Carta di Identità Elettronica (C.I.E.)

Ultima modifica 5 novembre 2021

DI COSA SI TRATTA
Da lunedì 5 febbraio 2018 il Comune di Melzo emette la Carta di Identità esclusivamente nel formato di tipo elettronico.
La nuova Carta di Identità Elettronica (C.I.E.) è il documento personale che attesta l’identità del cittadino, realizzata in materiale plastico, delle dimensioni di una carta di credito e dotata di sofisticati elementi di sicurezza e di un microchip a radiofrequenza che memorizza i dati del titolare (dati anagrafici, fotografia, impronte digitali, codice fiscale, firma, …). La fotografia, memorizzata a colori ma visibile in bianco e nero, è incisa mediante laser, per garantire un’elevata resistenza alla contraffazione. Sul retro della C.I.E. il Codice Fiscale è riportato anche in formato di codice a barre, per pemetterne la lettura ottica.

Contestualmente alla emissione della C.I.E. viene rilasciata la prima parte del codice PIN per l’attivazione dell'accesso digitale ai servizi della Pubblica Amministrazione: la seconda parte del PIN sarà inviata al richiedente unitamente alla C.I.E.

Per maggiori informazioni sulle molte caratteristiche della C.I.E. è possibile consultare il sito ministeriale http://www.cartaidentita.interno.gov.it.

La C.I.E. può essere rilasciata:
a) in caso di prima emissione;
b) nel caso in cui si desideri sostituire il documento cartaceo;
c) in caso di furto o deterioramento della Carta di Identità precedente (diritti di emissione doppi).

La C.I.E. non viene consegnata immediatamente al cittadino: verrà spedita dall’Istituto Poligrafico Zecca dello Stato entro 6 giorni lavorativi (8 giorni solari) dalla richiesta allo Sportello Polifunzionale del Comune presso il quale potrà essere ritirata accedendo denza appuntamento.

Si precisa che:

  • le Carte d’Identità cartacee già in possesso dei cittadini continueranno ad avere validità sino alla loro naturale scadenza (indicata sulle stesse);
  • non è necessario rinnovare la Carta d’Identità in seguito a cambi di indirizzo o Comune di residenza.

DOVE E COME RICHIEDERE LA C.I.E.: OCCORRE SEMPRE PRENOTARE
Per richiedere la prima emissione o rinnovare la Carta d’Identità è obbligatorio fissare un appuntamento, scegliendo giorno e ora in cui presentarsi allo Sportello Polifunzionale “SpazioCittà” del Comune.
Potrà essere fatto autonomamente da casa, accedendo alla apposita agenda sul portale ministeriale dedicato  Prenotazioni CIE.
Occorre stampare o salvare su dispositivo digitale la ricevuta della prenotazione, che andrà presentata allo Sportello il giorno dell’appuntamento.

Nel caso in cui un cittadino non disponesse di accesso ad Internet dovrà comunque prenotare l’appuntamento telefonando al numero 0295120201 dalle ore 14.00 alle ore 14.30 di ogni giorno feriale.

MODALITA’ PER IL RILASCIO – MAGGIORENNI
Nel giorno e nell’ora della prenotazione effettuata, il cittadino richiedente deve presentarsi presso lo Sportello Polifunzionale “SpazioCittà” con la seguente documentazione:

  • ricevuta della prenotazione effettuata sul portale ministeriale o presso lo Sportello;
  • Carta di Identità scaduta o in scadenza (per un primo rilascio occorre un Documento di Identità equipollente) oppure denuncia in caso di furto o smarrimento;
  • tessera sanitaria;
  • una fototessera a colori non più vecchia di 6 mesi, in formato cartaceo o elettronico (in questo caso su supporto USB). La fototessera dovrà essere dello stesso tipo di quelle utilizzate per il passaporto. Le indicazioni sulle caratteristiche tassative da rispettare per le fotografie presentate sono disponibili al seguente indirizzo web http://www.cartaidentita.interno.gov.it/modalita-acquisizione-foto.

Le fotografie che non seguissero le linee-guida tassative del Ministero, orientate a favorire i sistemi di riconoscimento automatici, non verranno prese in considerazione e la procedura di richiesta della C.I.E. verrà interrotta con la necessità di fissare un nuovo appuntamento.

La Carta di Identità presentata allo Sportello verrà ritirata e distrutta: in attesa dell’arrivo della nuova C.I.E. sarà possibile farsi riconoscere, qualora servisse, mediante altri documenti di identità equipollenti. In via temporanea ed in caso di necessità sarà possibile esibire la ricevuta della richiesta della C.I.E. a giustificazione del non possesso di una Carta di Identità, in corso di rinnovo.

La C.I.E. (per una persona maggiorenne) avrà durata decennale con scadenza nel giorno del compleanno del titolare.

Altre note:

  • I cittadini stranieri appartenenti all’Unione Europea, oltre alla documentazione di cui sopra, devono presentare anche un documento di viaggio in corso di validità (Passaporto, Carta d’Identità) rilasciato dal proprio Stato di appartenenza.
  • I cittadini stranieri extracomunitari, oltre alla documentazione di cui sopra, devono presentare anche Passaporto e Permesso di Soggiorno valido in originale, oppure la copia del Permesso di Soggiorno scaduto con l’originale delle ricevute attestanti l’avvenuta richiesta di rinnovo, presentata prima della scadenza o entro sessanta giorni dalla scadenza dello stesso.
  •  In caso di deterioramento, il richiedente dovrà portare con sé la carta d’identità deteriorata.
  •  In caso di furto, smarrimento o grave deterioramento (numero del documento non riconoscibile), il richiedente deve presentarsi con copia della denuncia presentata presso una Autorità di Pubblica Sicurezza.

MODALITA’ PER IL RILASCIO – MINORENNI
I minori devono essere accompagnati dai genitori o da chi ne esercita la responsabilità genitoriale.
Se la Carta d’Identità di un minore è richiesta “Valida per l’espatrio” occorre la firma per assenso di entrambi i genitori. In difetto, occorre l’autorizzazione del Giudice Tutelare. Nel caso in cui uno dei due genitori fosse impossibilità a presenziare, occorre una sua autorizzazione scritta (allegata a questa pagina) con copia di un Documento di Identità in corso di validità.

Non occorre l’autorizzazione del Giudice Tutelare nel caso in cui la richiesta sia fatta dall’unico genitore naturale che ha riconosciuto il figlio e nel caso di vedovi.
I genitori e il minore devono recarsi allo Sportello Polifunzionale “SpazioCittà” il giorno e l’ora dell’appuntamento con:

  • ricevuta della prenotazione effettuata sul portale ministeriale o presso lo Sportello;
  • Carta di Identità del minore scaduta o in scadenza (se già posseduta) oppure denuncia in caso di furto o smarrimento;
  • Documento di Identità dei genitori;
  • tessera sanitaria del minore;
  • una fototessera a colori non più vecchia di 6 mesi del minore, in formato cartaceo o elettronico (in questo caso su supporto USB). La fototessera dovrà essere dello stesso tipo di quelle utilizzate per il passaporto. Le indicazioni su quali siano le caratteristiche tassative da rispettare per le fotografie presentate sono disponibili al seguente indirizzo web http://www.cartaidentita.interno.gov.it/modalita-acquisizione-foto.

Le fotografie che non seguissero le linee-guida tassative del Ministero, orientate a favorire i sistemi di riconoscimento automatici, non verranno prese in considerazione e la procedura di richiesta della C.I.E. verrà interrotta con la necessità di fissare un nuovo appuntamento.

Altre note:

  • La Carta di Identità rilasciata ai minori di 3 anni vale 3 anni.
  • La Carta di Identità rilasciata ai minori tra i 3 e i 18 anni vale 5 anni.
  • Il minore di quattordici anni deve viaggiare con uno dei genitori (i nomi del/i genitore/i sono riportati sulla C.I.E.), salvo delega/affido redatta ed autorizzata a termini di Legge.

CONSEGNA DEL DOCUMENTO
Entro sei giorni lavorativi dalla data della richiesta, la C.I.E. verrà spedita tramite posta raccomandata in Comune, a casa del richiedente oppure a un indirizzo diverso indicato al momento della richiesta.

Nel caso di spedizione all’indirizzo di residenza indicato dal cittadino, trattandosi di una raccomandata con consegna “Mani proprie”, è necessario osservare le seguenti raccomandazioni:
a) All’atto della richiesta della C.I.E. è necessario fornire un indirizzo preciso e completo che contenga le informazioni di via, civico, C.A.P., città, provincia. Se disponibili, vanno indicati anche scala e interno.
b) All’atto della richiesta è possibile specificare un delegato al ritiro fornendone cognome e nome (un parente, un vicino, il Custode del Palazzo, …): solo in questo caso una persona terza potrà ritirare la C.I.E. al posto del titolare. Per i minorenni è sempre obbligatorio indicare un delegato al ritiro (genitore, …).
c) All’indirizzo indicato deve essere disponibile un campanello o un citofono recanti il nome del destinatario o della persona delegata al ritiro (ed indicata all’atto della richiesta) e una cassetta delle lettere nella quale inserire l’eventuale avviso di giacenza in caso di assenza del destinatario o del delegato.

In alternativa sarà possibile richiedere la consegna presso lo Sportello Polifunzionale “SpazioCittà” del Comune, con successivo ritiro di persona da parte del titolare (o da parte di uno dei genitori, nel caso di minori), a partire dal sesto giorno lavorativo (ottavo giorno solare) successivo alla richiesta. Al ritiro può essere delegato un soggetto terzo con delega scritta.

COSTO PER IL RILASCIO DELLA C.I.E. – PAGAMENTO

Euro 22,20 per prima emissione o rinnovo di Carta di Identità cartacea.
Euro 27,30 in caso di smarrimento, furto, deterioramento o comunque duplicato di una Carta di Identità Elettronica.

Il pagamento andrà effettuato mediante POS (con Bancomat o Carta di Credito) il giorno dell’appuntamento. Eccezionalmente in contanti.

ULTERIORI INFORMAZIONI

  • Per la richiesta relativa a persone impossibilitate a raggiungere lo Sportello Polifunzionale (anziani ricoverati o con impossibilità a muoversi certificata, patologie che prevedano dipendenza continuativa da apparecchiature elettromedicali fisse, …)  occorre prendere contatti preventivi con i Funzionari dello Sportello.
  • Qualora i dati anagrafici dichiarati all’atto della richiesta della C.I.E. fossero discordanti con quelli presenti nella Banca Dati dell’Agenzia delle Entrate o di ANPR, non sarà possibile procedere con la procedura di richiesta della C.I.E. prima che la discordanza venga compresa nella causa e sanata.

Nota importante. La Carta di Identità in formato cartaceo potrà essere ancora richiesta, ma solo ed esclusivamente nei casi previsti dalla Circolare del Ministero dell’Interno nr. 4 del 31/03/2017 ovvero nei casi di reale e documentata urgenza per motivi di salute, viaggio, consultazione elettorale, partecipazione a concorsi esami o gare pubbliche e ai cittadini iscritti AIRE, nel solo caso in cui fosse l’unico Documento di Identità a disposizione del cittadino. Non potranno essere ammesse eccezioni di altro tipo.

Ulteriori informazioni sul progetto Carta d’Identità Elettronica sono reperibili al già citato indirizzo web http://www.cartaidentita.interno.gov.it.

Per ogni necessità contattare lo Sportello Polifunzionale “SpazioCittà” tel.: 02951201 oppure inviare una mail.

Assenso emissione CIE per estero minorenne
Allegato formato pdf
Scarica
Agenda CIE Manuale Utente
Allegato formato pdf
Scarica