Regione Lombardia

Emergenza coronavirus - aggiornamenti del Sindaco

Pubblicato il 20 marzo 2020 • Comune , Comunicati Stampa , Emergenza

Vi aggiorno ad oggi, come da comunicazione di ATS, sui dati relativi alle persone che si sono ammalate di coronavirus a Melzo: si tratta di 19 persone di cui 9 ricoverate in diverse strutture ospedaliere, 26 persone in isolamento presso il proprio domicilio in quanto venute a contatto con i casi infetti e 2 persone decedute.

A loro e alle loro famiglie va ancora una volta il nostro incoraggiamento, la nostra vicinanza e il nostro affetto, e sentimenti di cordoglio per chi ci ha lasciato.

Sono numeri in crescita che evidenziano ancora una volta la necessità di collaborare tutti e STARE A CASA. Le forze dell'ordine, la nostra Polizia Locale e la Protezione Civile Comunale presidiano costantemente tutto il territorio svolgendo un lavoro con il massimo impegno sin dall'inizio di questa situazione d'emergenza.

Non continuate per favore a mandare messaggi del tipo "ci vogliono più controlli" e altri pretestuosi, ma fate, se le avete, delle segnalazioni specifiche alle forze dell'ordine, che interverranno multando e denunciando penalmente chi trasgredisce le regole. Le forze dell'ordine, che sono professionali nell'espletamento dei compiti affidati, sanno perfettamente cosa fare nelle varie situazioni specifiche e non necessitano di suggerimenti.

Piuttosto è il momento per ciascuno di noi di fare uno sforzo aggiuntivo. Riduciamo le uscite all'essenziale e rimane imperativo il fatto di RESTARE A CASA senza discutere, senza cercare giustificazioni. Solo così aiutiamo a contenere l'espansione del virus Covid-19 e quindi a salvare la vita a noi stessi e agli altri.

Pensiamo soprattutto a tutti quegli eroici medici, operatori sanitari, volontari delle associazioni di soccorso, che più di tutti sono in trincea in questa "battaglia epidemica" e che stanno rischiando la vita più di noi!!! Il nostro ospedale cittadino ne è un valido esempio ed è quasi al collasso per il forte impegno di assistenza ai malati provenienti da diverse province.

Finita questa emergenza avremo tutto il tempo di recuperare le cose non fatte in queste settimane, ma adesso non scherziamo più e comportiamoci da persone serie, di buon senso e con azioni solamente per il bene di tutti.

Il sindaco
Antonio Fusè