Regione Lombardia

Emergenza coronavirus: aggiornamenti del Sindaco

Pubblicato il 13 aprile 2020 • Comune , Comunicati Stampa , Emergenza

In questo aggiornamento dei dati comunicati sempre da ATS sarò ancora più sintetico per via delle molteplici comunicazioni in circolazione, altrettanto importanti in questo particolare momento di emergenza.

 

Ad oggi 13 aprile 2020 nella nostra Città abbiano 90 cittadini ammalati da coronavirus, di cui 24 ricoverati presso diverse strutture ospedaliere; fortunatamente il dato dei deceduti è fermo a 13 e auspichiamo che rimanga fermo. Rinnovo la mia vicinanza a tutti coloro che sono coinvolti in queste situazioni di particolare sofferenza e disagio.

 

I dati confermano che l'emergenza non è ancora finita, quindi devo insistere affinché tutti i cittadini "DEVONO RESTARE A CASA". Le uscite devono essere ridotte all'essenziale, quindi solo per motivi seri e importanti.

 

Mi segnalano anche casi di assembramenti nei cortili condominiali e anche con i bambini. Sono da evitare anche queste attività. Comprendo che stare in casa ormai da un mese non è facile, ma occorre fermezza nel resistere! Ne va di mezzo la salute ti tutti, anche del vicino della porta accanto! Tuteliamo gli altri dal contagio e anche noi stessi. Ricordo che le categorie più fragili sono soggetti ad alto rischio.

 

Il nostro territorio è presidiato dalle Forze dell'Ordine, Polizia Locale e dai volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri. Anche la Prefettura continua ad insistere affinché i controlli siano effettuati con il massimo rigore e con denunce penali e sanzionatorie a carico dei trasgressori.

 

Confido nella massima collaborazione e atteggiamenti di buon senso civico nell'interesse di tutti, perché i nostri comportamenti sono determinanti ai fini della soluzione in tempi più brevi di questa pandemia.

 

Non lo dico io di mia iniziativa, ma i medici con le autorità sanitarie, quindi dobbiamo crederci!!!

 

Il vostro Sindaco

Antonio Fusè