Regione Lombardia

Sicurezza Cittadina - Installati i pannelli allerta meteo

Pubblicato il 23 ottobre 2020 • Comune , Emergenza , Protezione Civile

Sono stati installati e sono operativi  i pannelli allerta meteo  nelle vie:

-  Via Colombo intersezione Via L. da Vinci   Melzo

-  Via G. Galilei intersezione  Via L. da Vinci   Melzo

-   Via S. M. Bambina  Melzo

Il pannello informativo è un utile strumento per informare la cittadinanza sui livelli di allerta meteo e sulla tipologia dell’allerta, in conformità a quanto previsto dell’Art.12 comma 5) lett. b del decreto legislativo n.1 del 2018.

I diversi colori dell’allerta indicano i diversi livelli di pericolosità.

Allerta meteo Codice verde: il primo grado si utilizza quando la situazione meteorologica è stabile e non presenta alcun rischio o pericolo per cose e persone.

Allerta meteo Codice giallo: l’allerta viene diramata in caso di piogge molto intense, localmente pericolose. Si sconsigliano alcune attività all’aperto per potenziali situazioni di criticità. Non si escludono l’innalzamento dei corsi d’acqua e piccole frane.

Allerta meteo Codice arancione: indica piogge abbondanti , si parla di allerta arancione quando si prevedono fenomeni molto intensi ed estesi (piogge continue e molto abbondanti, trombe d’aria). C'è un rischio elevato per esondazioni, smottamenti, frane significative, cadute di alberi e danni a persone e cose.

Allerta meteo Codice rosso: la più pericolosa, l'allerta rossa è la più temuta e pericolosa. E’ un avviso di elevata criticità diramata dalla Protezione civile in caso di situazioni estreme che possono essere pericolose per la pubblica incolumità. Sono previste piene fluviali, rotture degli argini ed estesi allagamenti. Per l'eccezionalità degli eventi meteo si possono verificare:
- danni a edifici e centri abitati
- rottura di rami, caduta di alberi e abbattimento di pali della segnaletica
- danni alle colture agricole e agli insediamenti industriali
- danni o distruzione di infrastrutture ferroviarie
- innesco di incendi e lesioni da fulminazione