Regione Lombardia

Emergenza coronavirus: aggiornamenti del Sindaco

Pubblicato il 22 aprile 2020 • Comune , Comunicati Stampa , Emergenza

Ad oggi 22 aprile 2020 facendo seguito alla comunicazione di ATS, porto a vostra conoscenza che nella nostra Città abbiamo 126 cittadini affetti da coronavirus, di cui 19 ricoverati presso diversi ospedali. Ci sono inoltre al proprio domicilio 121 persone in quarantena in quanto hanno avuto contatti e non sono positivi al coronavirus. Il dato dei deceduti purtroppo è salito a 21. Questa è la cosa che dispiace di più e per la quale esprimo ai famigliari sincere condoglianze e tanto affetto.

 

I dati confermano che l'emergenza non è ancora finita, quindi devo insistere affinché tutti i cittadini DEVONO RESTARE A CASA.

 

Oggi è stata completata la consegna delle mascherine a tutte le famiglie di Melzo. Una parte proveniente da Regione Lombardia e la restante acquistata dal nostro Comune.

 

Devo esprimere ancora un caloroso grazie al Gruppo Comunale Volontari Protezione Civile Melzo, al Gruppo Alpini Melzo, ai volontari del Veloclub Adagio - Melzo e ad altri volenterosi che hanno profuso un lodevole impegno per effettuare la consegna dei dispositivi di protezione appena indicati.

 

Allargo i ringraziamenti anche al numeroso gruppo di donne Melzesi con la Scuola di alta sartoria artigianale di Melzo, che hanno confezionato altre mascherine con cura e professionalità e le hanno messe a disposizione della Protezione Civile Comunale per le necessità immediate e future.

 

Un grazie anche alla società Atex SpA di Settala che ha fornito parte del materiale in maniera gratuita.

 

Approfitto inoltre per ringraziare tutte le persone di buon cuore che stanno facendo donazioni al Fondo di Emergenza Comunale e che saranno subito convertite in buoni per l’acquisto di generi alimentari e destinati a chi non ha nemmeno da mangiare. Purtroppo nella nostra città ci sono anche queste persone che hanno bisogno di essere aiutate.

 

Vi lascio con le solite raccomandazioni di rispettare le ordinanze nell'interesse di tutti, nessuno escluso, ricordandovi che il nostro territorio è presidiato dalle Forze dell'Ordine, Polizia Locale e dai volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri e in caso di infrazione, scattano sanzioni e anche denunce penali a carico dei trasgressori.

 

Il vostro Sindaco
Antonio Fusè