Regione Lombardia

Occupazione di suolo pubblico da parte di pubblici esercizi con dehors . Misure a sostegno delle attività.

Pubblicato il 2 giugno 2020 • Commercio

L'art. 181 del D.L. 19 maggio 2020, n. 34 (decreto Rilancio Italia) contenente "Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonché di politiche sociali connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19", prevede l’esonero, anche al fine di promuovere la ripresa delle attività turistiche, danneggiate dall'emergenza epidemiologica da COVID-19, per le imprese di pubblico esercizio (bar, ristoranti, ecc.) di cui all'art. 5, L. 25 agosto 1991, n. 287, titolari di concessioni o di autorizzazioni concernenti l'utilizzazione del suolo pubblico dal 1° maggio fino al 31 ottobre 2020 dal pagamento della tassa per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche (TOSAP) e del canone per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche (COSAP).

Dal 1° maggio e fino al 31 ottobre 2020, le domande di nuove concessioni per l'occupazione di suolo pubblico ovvero di ampliamento delle superfici già concesse devono essere presentate in via telematica al SUAP comunale tramite PEC (comunemelzo@pec.it), con allegata la sola planimetria, in deroga al D.P.R. 7 settembre 2010, n. 160 (Regolamento per la semplificazione e il riordino della disciplina sullo sportello unico per le attività produttive) e senza applicazione dell'imposta di bollo.

L'apposito modulo da compilare, allegato alla presente, è valevole solo fino al 31 ottobre 2020.

E' possibile inoltre scaricarlo alla sezione Modulistica Settore Gestione del Territorio ed Attività Economiche (G.T.).

 

Richiesta cosap dehors pubblici esercizi

Allegato 499.00 KB formato pdf
Scarica